Concerto Natale 2015

     




Viaggiamo insieme

        

Soci Sostenitori

Servizi

La Giustizia Sociale e la Politica di oggi - di Antonello Chiappetta

Essere cittadini significa vivere in una città, in un paese, in una nazione con diritti e doveri che uniscano, che valorizzano le eguaglianze con sentimenti rassicuranti per un vivere comune. Oggi diventare cittadino significa spesso intraprendere un cammino solitario in un sistema globale che opera in un percorso fragile che si esprime spesso in riflessioni di contrasti. In una società civile si dovrebbe considerare il prossimo, nessuno escluso, come "un altro se stesso", tenendo conto della sua vita e dei mezzi necessari per viverla degnamente. Una buona politica dovrebbe servirli attivamente ancora in modo più urgente quando costoro sono particolarmente bisognosi.

Povertà, disoccupazione, esclusione sociale, scarsi investimenti in istruzione e ricerca, salute, lavoro ritraggono un Paese che pensando quasi esclusivamente alla stabilità economica si sta dimenticando della giustizia sociale. Particolarmente preoccupanti sono i dati che riguardano l'Italia che, in fatto di assicurare eque opportunità di vita, di formazione, di lavoro, arriva solo negli ultimi posti della comunità europea.

Furono già i primi filosofi sociali, quasi duemilacinquecento anni fa, ad affermare che le grandi discontinuità della Storia sono regolarmente ascrivibili alle disuguaglianze sociali. Platone e Aristotele argomentarono come sin dall’antichità i più gravi conflitti sociali siano sempre stati riconducibili alle iniquità distributive della ricchezza.

E’ possibile registrare quotidianamente, dalla politica, le più accorate dichiarazioni in difesa dell’equità sociale e della salvaguardia dei più deboli, sul valore dell’uguaglianza tra i cittadini con un risultato, frutto di un perverso gioco sulla speranza che ha contribuito ad un proprio tornaconto ascendente popolare ed elettorale.

E’ infatti ormai del tutto evidente come, tramontato il dualismo destra-sinistra, la principale dicotomia sociale che si sta affacciando sia quella tra le fasce di popolazione contraddistinte da un più diretto accesso al benessere da un lato e, dall’altro lato, le classi meno abbienti e socialmente più “disinserite”. Oggi il vuoto di idee di una classe politica autoreferenziale  ha tra le mani una responsabilità storica di cui difficilmente comprende la portata.

Se da un punto di vista squisitamente economico siamo ancora piuttosto lontani dai livelli di guardia (la dotazione italiana di risparmio privato e l’abnorme percentuale di abitazioni di proprietà consentono ai tecnocrati europei di sopportarci ancora per un pò), dal punto di vista della coesione sociale l’orizzonte potrebbe non essere altrettanto sereno.

Sarà interessante osservare se, qualora una nuova mannaia dovesse abbattersi sulle nostre tasche con una nuova manovra fiscale,  come sarà ancora assai più rumoroso il malumore tra chi a colazione deve passare da tre a due brioche, rispetto a quello di chi, alla mensa della Caritas, riceve un mestolo di brodo in meno.

Ormai è divenuto ancor più necessario garantire risultati migliori e più equi per tutti al fine di rispondere all’aspirazione universale della giustizia sociale, realizzare investimenti coraggiosi per una  piena occupazione, costruire programmi veri per una più rapida coesione sociale e combattere la povertà e le crescenti disuguaglianze valorizzando e sostenendo e ascoltando i progetti delle associazioni del terzo settore.

Il Lavoro ha un ruolo determinante da svolgere nella promozione e realizzazione del progresso e della giustizia sociale in un ambiente in costante mutamento ed il creare nuovo precariato o rendere tutti precari mina le fondamenti dei valori fondamentali della libertà, della dignità umana, della giustizia sociale, della sicurezza e della non discriminazione. 

                                                                Antonello Chiappetta

Traduttore

Letture Consigliate

   

Pagina Facebook

Contatore Visite

391531
oggioggi259
IeriIeri270
Questa SettimanaQuesta Settimana529
Questo MeseQuesto Mese6936
TotaliTotali391531