Concerto Natale 2017

     




Viaggi Sociali del MDA

        

Soci Sostenitori

 

Servizi

Migliorare il presente, garanzia per il futuro

DISCORSO INTRODUTTIVO DEL PRESIDENTE DEL MOVIMENTO D'AGAPE AL CONVEGNO ” RESPONSABILITA' ETICA E SOLIDARIETA'

Cari associati, amici e colleghi,

in qualità di presidente del Movimento d’Agape, vi voglio salutare e ringraziare per la partecipazione a questo convegno, che abbiamo voluto organizzare in quanto colpiti dalla crisi di valori che mina le fondamenta della nostra società e, quindi, del nostro paese.

A tal fine, noi del Movimento d’Agape abbiamo pensato e voluto promuovere un convegno dal temaresponsabilità, etica e solidarietà con l’obiettivo di dare un contributo, seppur piccolo, volto a coniugare alcuni valori fondamentali come l’etica e la solidarietà senza i quali non ci sarà né crescita, né speranza per le nuove generazioni.

 

Ci è sembrato un tema di particolare attualita' che di certo offrirà interessanti spunti di riflessione visto il particolare momento storico dove i valori effimeri e gli egoismi, anche di categoria, stanno imperando ed i valori fondamentali si vanno disgregando e rischiano di portare la società alla deriva.

Questa Crisi non è solo economica e politica, ma è una crisi di sistema, è una crisi che tocca le persone e i loro valori. Ormai ci siamo abituati al termine flessibilità…questo termine usato nel mondo del lavoro, ora si è spostato da tale mondo ed è arrivato a toccare l’interiorità dell’essere umano.

E’ opportuno cambiare rotta e rimettere la persona e non il mercato economico-finanziario al centro della politica, al centro del nostro interesse.

La nostra finalità è quella di suscitare nelle coscienze un momento di riflessione.

Ignazio Silone affermava: “Il nostro amore, la nostra disposizione al sacrificio di noi stessi, fruttificano solo se portati nei rapporti con i nostri simili. La moralità non può vivere e fiorire che nella vita pratica. Noi siamo responsabili anche per gli altri”.

E Ancora ... Charles Bukowski in un suo aforisma:

Passai accanto a 200 persone e non riuscii a vedere un solo essere umano”

E allora, amici, cerchiamo, io per primo, di passare dalla condizione di uomo a quella di essere umano, la strada è l’essere…

L'Essere, secondo Platone, è strutturato in forma gerarchica: a un massimo di Essere corrisponde un massimo di valore morale, rappresentato dall'idea del Bene. A mano a mano che ci si allontana dal Bene, però, si giunge a contatto col “non-essere”.L'uomo, secondo Platone, si trova a metà strada tra “essere” e “non-essere”.

Nel messaggio biblico – cristiano L'Essere è identificato con Dio, che è amore (agàpe) concepito come "dono" di sé.

Prima di parlare…prima di agire…ascoltiamo la nostra coscienza…e piano piano, forse...diventeremo più umani e saremo più consapevoli e coscienti di essere…

Prima di cedere la parola al moderatore, voglio ringraziare i relatori, che disquisiranno, dall’alto della loro competenza ed esperienza, sul tema del convegno, grazie per aver aderito a questa manifestazione.

 

Federico Cenci

Presidente del Movimento d’Agape

Traduttore

Letture Consigliate

    

Pagina Facebook

Contatore Visite

491269
oggioggi50
IeriIeri208
Questa SettimanaQuesta Settimana643
Questo MeseQuesto Mese3887
TotaliTotali491269