Concerto Natale 2017

     




Viaggi Sociali del MDA

        

Soci Sostenitori

 

Servizi

Concentrarsi sul Centro del Cuore: cosa significa?

Nel petto, in prossimità della regione anatomica del cuore, vi è la corrispondenza con il Centro di forza cardiaco dal quale dipende una buona parte dello sviluppo spirituale di ogni persona. Questo organo sensoriale spirituale consente una singolare esperienza alla quale si può dare il nome di Cardiognosi (alla lettera significa, la conoscenza del cuore). La Cardiognosi, che deriva dal greco, cardias = cuore e gnosis = conoscenza in senso metafisico, mistico e archeosofico, è la conoscenza del cuore nella fede e nell’amore. Secondo l’antico esoterismo dei Profeti d’Israele, il Centro cardiaco è in rapporto con la sesta Sefirà dell’Albero Sefirotico

, cioè con Tiferet, che vuol dire Bellezza. Fa parte delle corrispondenze l’Arcangelo Michele (= Colui che è simile a Dio). Dopo il risveglio del centro cardiaco eterico, il corrispondente centro emozionale conferisce la facoltà di sentire, accogliere e comprendere i sentimenti delle entità emozionali. Nella sua coscienza fisica fa provare le ansie, le pene e le gioie della gente, e per simpatia arriva a riprodurre in se stesso le sofferenze degli altri. Rimanere concentrati sul Centro del nostro Cuore. Ma cosa vuol dire esattamente? Non significa "essere buoni", "essere amorevoli" o "saper perdonare", nonostante queste cose potrebbero verificarsi quando ci concentriamo sul cuore, ma solo successivamente, come "effetto collaterale". Concentrarsi sul Centro del Cuore è in realtà una pratica fisica. Come stare su un tapis roulantper mantenere allenato il vostro corpo. Questo esercizio è fatto appositamente per spostare la vostra consapevolezza dal centro del vostro ego (la testa) verso il vostro centro di massima spiritualità (il cuore). La prima cosa da fare è localizzare l'area in cui si trova il Centro del Cuore. É l'area dietro lo sterno, verso l'incavo della giugulare e dietro tra le scapole. Questa intera area è il vostro Centro del Cuore. Racchiude il cosiddetto Centro del Petto, Chakra Angelo o Chakra delle Scapole. É il vostro stesso nucleo.Questo centro contiene la vostra esistenza fisica, incluse le emozioni, il corpo fisico ed ego. É la parte più spirituale di voi stessi, la connessione col Divino. Una volta trovato l'area del vostro Cuore, avrete consapevolezza di esso, dello spazio che occupa nel regno fisico. Respirate. Respirando si riempie di forza vitale. Espirando, la forza vitale si espande nel resto del vostro corpo e nel vostro spazio vibrazionale. Almeno una volta al giorno, spostate il vostro "punto di vista" dal vostro corpo o testa, sul vostro Centro del Cuore. Gli esercizi di risveglio promuovono la fenomenologia paranormale con la chiaroveggenza e la chiaroudienza, permettendo di uscire dal corpo e di rientrarvi per contattare i piani o cieli cosmici. Un ottimo sviluppo del Centro cardiaco conferisce la levitazione, la bilocazione, l’invisibilità, il camminare sull’acqua, il volare nel cielo, l’entrare nel corpo di altri uomini per rianimarli. La meditazione sul cuore per renderlo puro si risolve nella carità unita all’amore del prossimo, cioè nell’Agapè.

Traduttore

Letture Consigliate

    

Pagina Facebook

Contatore Visite

413942
oggioggi100
IeriIeri181
Questa SettimanaQuesta Settimana1443
Questo MeseQuesto Mese4007
TotaliTotali413942